top of page

Progetto C.A.S.E.

PROGETTI TERAPEUTICO RIABILITATIVI PERSONALIZZATI PER PERSONE CON DISTURBO DELLO SPETTRO DELL’AUTISMO NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA “CURA, SOSTIENI, ABILITA, EMANCIPA” (C.A.S.E.)

Il progetto nasce dalla necessità di garantire l’intervento precoce in soggetti affetti da disturbo dello spettro autistico per migliorare la prognosi del disturbo e al fine di ottemperare all’applicazione della DGRC 131/2021 “Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la presa in carico globale ed integrata dei soggetti con disturbi dello spettro autistico in età evolutiva”. In tal senso l’ASL Napoli 3 Sud ha elaborato il programma “C.A.S.E. – Cura, Abilita, Sostieni. Emancipa” rivolto a bambini nella fascia 0-7 anni affetti da un disturbo dello spettro dell’autismo ed in attesa di trattamento in quanto inseriti nelle liste di attesa dei centri accreditati.

little-child-painting-like-artist (1).jpg

AIAS SEZ. PENISOLA SORRENTINA - MONTI LATTARI ETS è aggiudicataria dell’Accordo quadro siglato con la ASL NA 3 SUD della durata di 12 mesi, con opzione di rinnovo per ulteriori 12 mesi.

Questo prevede percorsi che affrontino la complessità al di fuori dei processi di istituzionalizzazione sanitaria, realizzando Progetti Terapeutici Riabilitativi Personalizzati sulla base dell’evidenze scientifiche disponibili e delle linee guida nazionali ed internazionali nei contesti ordinari di vita.

Per la realizzazione dei Progetti Terapeutici Riabilitativi Personalizzati (PTRP) nei contesti ordinari di vita per il trattamento dei disturbi dello spettro dell’autismo, AIAS SEZ. PENISOLA SORRENTINA - MONTI LATTARI ETS garantirà il raggiungimento di questi obiettivi:

  1. fornitura di strumenti tecnici e logistici per la realizzazione di percorsi di cura e riabilitazione nei contesti ordinar di vita;

  2. elaborazione di PTRP sulla base dell’analisi dei bisogni effettuata dal Nucleo di Neuropsichiatria per l’Infanzia e l’Adolescenza (NNPIA) di pertinenza territoriale del bambino;

  3. applicazioni di interventi evidence-based

  4. rispetto delle linee guida nazionali ed internazionali.

Servizi minimi richiesti per la elaborazione dei PTRP:

  1. Eventuale supporto psicodiagnostico alla formulazione dell’inquadramento diagnostico in collaborazione con il NNPIA ed inviante per il PTRP;

  2. Interventi presso i contesti ordinari di vita del bambino;

  3. Partecipazione all’elaborazione dei PTRP con l’equipe territoriale di riferimento;

  4. Attività riabilitative secondo le evidenze scientifiche disponibili e delle linee guida nazionali ed internazionali;

  5. Garantire, compatibilmente con le condizioni psicofisiche, il diritto allo studio e lo svolgimento di attività scolastiche nel territorio

Chi sono i destinatari?

I destinatari della presente iniziativa sono bambini nella fascia di età 0-7 anni con diagnosi confermata di disturbo dello spettro dell’autismo inseriti nelle liste di attesa di strutture accreditate per il trattamento del medesimo disturbo afferenti all’ASL Napoli 3 Sud e residenti sul territorio della stessa.

Come si accede al programma?

L’accesso avviene su invio del Nucleo di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (NNPIA), mediante la valutazione volta a definire le aree di intervento che saranno oggetto del PTRP. Si effettuerà una valutazione iniziale e si definiranno gli obiettivi di progetto anche coinvolgendo il personale della struttura che lo realizzerà.

Durante ed al termine del percorso viene effettuata una valutazione multi professionale da parte dei soggetti coinvolti e viene redatta una relazione conclusiva al termine del progetto o per l’invio ad altro setting assistenziale (residenziale, territoriale).  Per la redazione ed il monitoraggio del PTRP sono necessari:

  1. Valutazione clinica

  2. Autism Diagnostic and Observation Schedule – second edition

  3. Vineland Adaptive Behavior Scales-II – Second Edition

  4. Aberrant Behavior Checklist

  5. Essential for Living

​Il monitoraggio a 12 mesi si effettuerà utilizzando tutte le suddette scale cliniche e le valutazioni specialistiche. È prevista una verifica intermedia a tre mesi solo clinica ed una a sei mesi clinica e con la somministrazione dell’Aberrant Behavior Checklist e dell’Essential for Living.

La durata del progetto terapeutico è di 12 mesi.

Dove si svolge il progetto?

Le attività saranno svolte presso i contesti ordinari di vita dei bambini selezionati ed inseriti nel programma CASE. Pertanto i soggetti attuatori dei PTRP garantiranno che i propri operatori raggiungano i bambini nei luoghi dove è necessario realizzare l’intervento.

Per maggiori informazioni rivolgiti all’ASL Napoli 3 Sud https://www.aslnapoli3sud.it/home

bottom of page